Grausame Komplimente.

Es ist eine Schweinerei. 29 Tiere werden in den Schneemassen lebendig vergraben. Man will herausfinden wie die armen Schweine sterben!! Am Experiment beteiligt sich auch die Eurac!

michil costa

5 pensieri su “Grausame Komplimente.

  1. ECOblogghista

    Se questi esperimenti possono aiutare a salvaguardare la vita umana ben vengano. Forse lei è contrario anche ai medicinali che ogni giorno salvano la vita a migliaia di uomini e permettono a madri e padri di non lasciare orfani i loro figli?
    Ebbene sì, anche questi farmaci sono il frutto di crudeli esperimenti con animali, però forse nè vale la pena. Allo stesso modo deve valere la pena di capire come si possono salvare coloro che restano intrappolati nelle valanghe assassine. Inoltre penso che anche nel suo ristorante vengano servite ricette a base di carne. Forse questi animali non vengono costretti a una vita crudele per poi essere ammazzati e diventare un costoso piatto per il suo ristorante?

  2. Controlliamo la filiera di produzione della carne che serviamo nel nostro ristorante. Nel nostro ristorante non si serve speck di maiali olandesi, non si serve fegato grasso d’oca; non si servono i frutti di bosco d’inverno e d’estate, prima della raccolta delle mele non c’è lo strudel. Non ci sono astici né caviale. Il 90% delle verdure sono biologiche.
    La banane, il caffé, la cioccolata provengono tutti da un commercio equo e solidale -fair-trade-.
    Abbiamo un ufficio acquisti che non fa altro che controllare provenienza e qualità della merce.

  3. ECOblogghista

    Qui non si tratta di qualità oppure no, bensì del fatto che animali innocenti vengano uccisi. Non vede maggior gravità nell’ ucciderli per cucinarli oppure per mangiarli. Purtroppo queste povere creature soffrono comunque, forse però la loro morte ha più senso se è legata alla ricerca, che a soddisfare qualche palato fine…

    1. Credo di essermi informato un po’ di come veniva fatta la “ricerca” dei maiali sepolti dalla neve. Vivo in montagna da 50 anni, ho parlato con tante guide alpine; conosco quindi anche le probabilità di uscire vivi da una valanga.
      Di mestiere faccio l’oste, e tento di farlo con consapevolezza e responsabilità e magari con un po’ di intelligenza turistica. Ciònonostante, se lei vuole mettermi nel torto può farlo senza difficoltà, p.e. scrivendo “a soddisfare qualche palato fine…”.

  4. ECOblogghista

    Non era mia intenzione metterla in difficoltà, dato che apprezzo moltissimo la sua cucina e gli elevati pensieri espressi in questo blog, volevo solo esprimere un’ opinione al riguardo di come spesso si ragina sugli animali. La mia era semplicemente un’ osservazione da vegetariano convinto e da ecologista amante delle splendide Dolomiti. Io ritengo semplicemente che la morte per gli animali sia crudele in ogni caso e che forse la più crudele è quella che non ha altro scopo se non quello di cibarsene.
    Mi scusi se ha frainteso il mio pensiero, ma ribadisco che era solo uno spunto di riflessione.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...