“Do Sassicaia a chi non inquina”

Trento. Con il pedaggio la Provincia vuole solo “fare tanti soldi”. Lo sostiene Michil Costa di Corvara in Badia, titolare dell’Hotel la Perla e organizzatore della Maratona dles Dolomites.

Costa, per frenare le auto avete trovato una soluzione inedita: il fiocco…
Questo progetto viene fatto assieme al consorzio turistico Alta Badia e partirà in estate, in anteprima. Gli ospiti vengono in macchine e noi gliela impacchettiamo con delle fascetto dove sarà scritto : anche l’auto va in vacanza. La chiave viene consegnata in ufficio. Se non viene toccata per 7 giorni, si viene omaggiati di un Sassicaia.

Riusciranno a tenere l’auto in garage una settimana? Quante bottiglie ha ordinato?
E’ un vino molto raro, ma noi siamo ben forniti. Ognuno ha l’ospite che si merita. Sta a noi motivarlo.

In che modo?
Da quest’estate si potrà fare il giro del Sella con gli impianti di risalita. Ne saranno in funzione 12 solo in Alta Badia. In albergo avremo anche mountain bike elettriche.

Bolzano vuole il pedaggio, Trento il divieto a ore: lei con chi sta?
Ovviamente sono per chiudere. Ogni persona con un po’ di buon senso lo capisce. Attenzione: questo se vogliamo poche macchine. Se la Provincia vuole far più soldi il pedaggio è perfetto. Un sondaggio ha dimostrato che gran parte degli automobilisti è disponibile a pagare dai 5 agli 8 euro. Ma Unesco significa difesa del territorio, non solo pubblicità.

C’è chi accusa le moto.
Certo, soprattutto le moto: si sentono su ogni cucuzzolo…  Disturbano i viandanti e questo paesaggi dell’anima dove viviamo, ma anche gli animali. Noi chiediamo alla giunta di monitorare il livello di inquinamento acustico e di chiudere, inizialmente, il passo Gardena alle moto sopra i 150cc.

Lei è anche l’organizzatore della Maratona dles Dolomites. Che ne dice di far salire solo i ciclisti? Passa solo chi arriva in cima
.
Bellissimo! Però è giusto che vanga anche la mamma con la carrozzina. Penso agli shuttle elettrici.

Se chiudessero i passi potrebbe essere un problema per i ristoratori come lei.
Ma pensi che bello per un trentino. Lascia la macchina a Ortisei, sale e scende con gli impianti. Vorrei che dicessero: andiamo a vedere il Sassolungo. Quanto bello è.

michil costa, mercoledì 24 marzo 2010

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...