Strada di Antersasc, oggi la protesta

PASSO DELLE ERBE. Nella valle di Antersasc – nel parco naturale Puez Odle – proseguono i lavori per realizzare una strada carrozzabile che dovrebbe servire ai proprietari della malga. Ma c’è chi teme che, una volta completata, l’arteria possa servire anche un rifugio. La giunta provinciale – nonostante il parere contrario della commissione paesaggio – ha approvato il progetto della strada per una spesa complessiva di 117 mila euro. Finora sono stati realizzati circa 650 metri, nel tratto più basso: resta da completare l’ultimo chilometro e mezzo fino alla malga. Ma la devastazione ha assunto già aspetti preoccupanti tanto che i Verdi annunciano un’interrogazione in consiglio provinciale. Oggi intanto, per iniziativa di Michil Costa, si terrà una singolare manifestazione di protesta: alle 15.30 da passo delle Erbe si muoverà un corteo funebre, accompagnato dalla banda musicale, che raggiungerà il vicino rifugio de Börz dove è in programma la festa della Svp con la presenza (annunciata) anche dell’onorevole Giovanardi. Ieri in tutti i centri della Badia sono stati affissi i primi necrologi con la scritta «Resterai sempre nei nostri cuori Per tutto quello che ci hai dato e che hai fatto per noi». C’è poi la scritta «Munt de Antersasc, patrimonio dell’umanità». Il corteo funebre si incamminerà da passo Erbe al rifugio dove, alle 16, inizierà la festa d’estate alla presenza di Durnwalder e dei massimi esponenti ladini del partito ai quali verranno portate le condoglianze per la fine della vallata. Il necrologio si conclude con la scritta «La comunità ladina con l’Umanità intera» a ricordare il marchio dell’Unesco anche nella zona. (e.d.)

michil costa, Alto Adige, 07 agosto 2010

2 pensieri su “Strada di Antersasc, oggi la protesta

  1. Peppo

    Lieber Michl,
    wer bis vors Haus mit dem Auto fährt, wer dann den Lift benutzt um in den 1. Stock zu gelangen, wer Wein trinkt der teurer ist als ein so mancher Monatslohn eines Bergbauern, wem so viel in die Wiege gelegt wurde, wer Megaevents organisiert wo tausende Autos bis Corvara fahren, der sollte nicht so übertreiben schreien! Der Weg ist sicher ein großer Eingriff; ist aber sicher weniger Umweltschädlich wie die Tausende Autos die jährlich zum Radrennen kommen! Die Aktionen sind sicher übertrieben
    Grüße Peppo

  2. ero al giro delle dolomiti e guardando il telegiornale ho scoperto questa tua iniziativa, a saperlo avrei saltato la tappa e sarei venuto a presenziare,
    personalmente, da uomo, da “lottatore” per un mondo ecosostenibile e da presidente di una società ciclistica (FUNTOS BIKE),
    dichiaro forte solidarietà alla vostra “lotta”, ritengo che persone come te e come quelle che hai accanto siano un eccezione positiva, ed una speranza, in questo “sistema mondo” spinto all’estremo che non rispetta più nulla e nessuno,
    un abbraccio!

    Luca Buarotti
    via repubblica 42
    28924 Omegna (VB)
    3398334229

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...