Strada di Antersasc, oggi la protesta

PASSO DELLE ERBE. Nella valle di Antersasc – nel parco naturale Puez Odle – proseguono i lavori per realizzare una strada carrozzabile che dovrebbe servire ai proprietari della malga. Ma c’è chi teme che, una volta completata, l’arteria possa servire anche un rifugio. La giunta provinciale – nonostante il parere contrario della commissione paesaggio – ha approvato il progetto della strada per una spesa complessiva di 117 mila euro. Finora sono stati realizzati circa 650 metri, nel tratto più basso: resta da completare l’ultimo chilometro e mezzo fino alla malga. Ma la devastazione ha assunto già aspetti preoccupanti tanto che i Verdi annunciano un’interrogazione in consiglio provinciale. Oggi intanto, per iniziativa di Michil Costa, si terrà una singolare manifestazione di protesta: alle 15.30 da passo delle Erbe si muoverà un corteo funebre, accompagnato dalla banda musicale, che raggiungerà il vicino rifugio de Börz dove è in programma la festa della Svp con la presenza (annunciata) anche dell’onorevole Giovanardi. Ieri in tutti i centri della Badia sono stati affissi i primi necrologi con la scritta «Resterai sempre nei nostri cuori Per tutto quello che ci hai dato e che hai fatto per noi». C’è poi la scritta «Munt de Antersasc, patrimonio dell’umanità». Il corteo funebre si incamminerà da passo Erbe al rifugio dove, alle 16, inizierà la festa d’estate alla presenza di Durnwalder e dei massimi esponenti ladini del partito ai quali verranno portate le condoglianze per la fine della vallata. Il necrologio si conclude con la scritta «La comunità ladina con l’Umanità intera» a ricordare il marchio dell’Unesco anche nella zona. (e.d.)

michil costa, Alto Adige — 07 agosto 2010

4 pensieri su “Strada di Antersasc, oggi la protesta

  1. Contessotto

    Crediamo che la battaglia di Michil Costa e dei suoi seguaci per preservare l’ambiente naturalistico attorno alla malga Antersasc sia giusta.
    E che la conservazione di quel prezioso habitat ora “patrimonio dell’umanità” debba prevalere su specifici interessi economici che, in un altro contesto, meriterebbero miglior considerazione.
    Se ciò comporta svantaggi economici privati derivanti da tali tutele ambientali, dovrebbe essere il “pubblico” a farsene carico e sarebbero denari ben investiti: nel bilancio a tali provvidenze compensative a favore del privato si contrapporrebbero vantaggi di tutti noi, della comunità ora mondiale, immensamente superiori alla spesa.
    Speriamo che lungimiranza, responsabilità e coraggio guidino queste scelte.

    Marco, Federico, Paolo e Santina Contessotto

  2. Michl Vikoler

    Bravo für die Aktion zur “Rettung” von Antersasc.
    Ihr habt Unterstützung auch aus Villnöß.
    Michl Vikoler
    (Gemeinderat und ehem.Osrtsobmann SVP-Villnöß)

  3. Raffaela V.

    Ciao Michil! Complimenti per l’iniziativa di sabato. Ero a Londra e vi ho pensati. Riesci sempre a colpire nel segno.
    Un abbraccio
    Raffaela

  4. Franz M.

    giulan Michil dla bela y simpatica aziun sön Börz.
    No te lascè blochè dales critiches.
    Prëibel fa inant, tröc é sön tüa pêrt.
    Salüc Franzl Lé

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...