Costa Family Foundation, i prossimi appuntamenti

Vogliamo segnalare il nuovo progetto della Costa Family Foundation: in collaborazione con alcuni personaggi noti, che hanno messo a disposizione i loro momenti speciali, partir un’asta benefica per aiutare la Fondazione a raccogliere fondi.

Il primo momento sarà quello di  Zucchero Fornaciari, un pomeriggio in studio con lui per assistere alla preparazione del Tour del nuovo album Chocabeck. Dal 31 marzo e per 7 giorni su eBay Charity sarà possibile partecipare all’asta e aggiudicarsela.

Abbiamo bisogno anche del tuo prezioso aiuto, di un tuo momento speciale, uno spazio per la fondazione attraverso l’informazione.

Grazie per quello che potrai fare e nell’attesa ti inviamo un caro saluto.

VAI ALL’ASTA!

Il video di ZUCCHERO FORNACIARI

Il video di MAURO CORONA

Il video di LINUS

Il video di ENNIO DORIS

Il video di BEPPE SEVEGNINI

 

La lista dei momenti speciali che vengono donati dai primi 6 personaggi, con data inizio asta:
http://members.ebay.it/ws/eBayISAPI.dll?ViewUserPage&userid=costafoundation

Da un pomeriggio con Zucchero a molti altri personaggi per aiutare la fondazione a costruire un ostello per studentesse.

Il 31 marzo 2011 inizieranno le aste organizzate dalla Costa Family Foundation.

Numerosi i personaggi noti coinvolti che offriranno il loro tempo.

Un contributo speciale quello che Roberta Armani, Vittorio Brumotti, Mario Cipollini, Mauro Corona,  Ennio Doris, Roby Facchinetti dei Pooh, Zucchero Fornaciari , Gad Lerner, Linus, Enrico Mentana e Beppe Severgnini, metteranno a disposizione per la realizzazione del 7° progetto della Costa Family Foundation: la costruzione di una palazzina ostello di tre piani per ragazze profughe tibetane che vivono a Dharamsala, nel nord dell’India. Il progetto prevede una spesa di 7,507,950.00 Rupie (€ 125.132,50 circa).

Dal 31 marzo 2011 nella sezione aste Charity di eBay, questi personaggi noti offriranno all’asta il loro tempo a partire dal prezzo simbolico di 1 euro. Il meccanismo è quello noto: più il prezzo sale più l’obiettivo della Costa Family Foundation  diventa realtà. Il ricavato infatti  servirà a coprire interamente la spesa per la costruzione dell’ostello che sorgerà a Dharamsala, nel villaggio del TCV, India.


I prossimi appuntamenti della Costa Family Foundation

15 maggio 2011, il viaggio: la Costa Family Foundation continua a realizzare progetti in strutture di accoglienza per profughi tibetani. Inoltre Thupten, il bambino adottato a distanza cresce e ogni tanto guarda fuori dalla finestra nell’attesa di vedere chi ha reso possibile tutto ciò. Manuel Dellago, volontario della Costa Family Foundation, il 15 maggio partirà da Monaco in direzione Delhi per andare a visitare i progetti della fondazione. E con lui ci saranno alcuni donatori che potranno vedere con i loro occhi quello che la fondazione realizza grazie ai contributi; con Manuel partiranno 5 donatori che, a loro spese, hanno risposto e aderito al nostro invito. Il viaggio durerà 11 giorni e percorrerà l’India dal nord (Dharamsala) al sud (Bangalore).

28 aprile 2011, la conferenza stampa: a Trento, in occasione dell’evento Trento Film Festival verrà presentata alla stampa la campagna di sensibilizzazione legata ai progetti in corso della Costa Family Foundation. La mostra itinerante della fondazione, supportata finanziariamente dalla provincia di Trento e patrocinata da RAI e il suo Segretariato Sociale, ha un nome ladino “TO MONN È MI MONN” “Il Tuo mondo è il mio mondo”. In tale occasione, viene presentata la CARTA DI TRENTO la carta ufficiale nata in sostegno delle minoranze linguistiche grazie al volere del Presidente della Provincia autonoma di Trento, Lorenzo Dellai. Questa carta, presentata a Trento nel 2010 a Sua Santità il XIV Dalai Lama, fa appello a tutte le realtà regionali autonome affinché condividano la mozione e chiedano ai rispettivi Stati di supportare la ricerca di una giusta e condivisa soluzione di autonomia che permetta al popolo tibetano, nel rispetto della costituzione cinese, di godere di una genuina libertà e di avere un futuro di pace.

25 giugno 2011, la serata di  beneficenza: una bella notizia arriva da Delhi: la sorella di Sua santità il XIV Dalai Lama madame Jetsum Pema e Suo marito Tempa Tsering, Segretario del Dipartimento di Informatica e Relazioni Internazionali del governo tibetano in esilio, saranno presenti alla serata che si svolgerà sabato 25 giugno 2011 a partire dalle ore 19.00 all’hotel La Perla di Corvara.  Per contribuire ed essere presenti alla serata, è necessario donare 110 euro a persona sul conto della Costa Family Foundation attraverso il sito http://www.costafoundation.org. Successivamente il  proprio posto si prenota telefonando allo  +39 0471 831000 o mandando  una e-mail a info@hotel-laperla.it

Il progetto della costruzione di un ostello per studentesse, Dharamsala, India è sostenuto dalla campagna aste Costa Family Foundation

Inizio lavori gennaio 2011, Beneficiario TCV

I Tibetan Children’s Villages (TCV) fondati in India il 17 Maggio 1960 a seguito dell’occupazione cinese del Tibet, sono un organizzazione caritatevole dove bambini tibetani profughi, vivono in armonia e sicurezza. Attualmente il TCV è diventato il più grande corpo autonomo della comunità tibetana. Le diverse scuole TCV sparpagliate in tutta l’India, sono 19 e tutte  riconosciute per la loro altissima e valida formazione. Ma non solo, rappresentano anche l’orgoglio dei tibetani in esilio, all’ambizione all’educazione secondo la propria cultura.

Attualmente l’esigenza è quella di realizzare un grande ampliamento dell’ostello delle ragazze profughe tibetane nel villaggio TCV di Dharamsala, una costruzione adiacente che possa accogliere le ragazze più grandi. Questo si è reso necessario in seguito al cambiamento nel 2011 del sistema di esame e valutazione della commissione centrale di istruzione secondaria del governo indiano. Nelle scuole ci saranno studenti che beneficeranno di due livelli in più (secondaria alta – classi XI e XII, 16 e 17 anni). L’attuale ostello delle ragazze è già troppo congestionato e l’ampliamento è necessario. Il progetto è quello demolire la confinante casa nr.29, dove vivevano 30 bambini dai 6 ai 14 anni, che sono stati trasferiti in altre abitazioni del villaggio, e costruire una struttura a 3 piani collegata da un passaggio all’ attuale ostello che ospita le ragazze.. Il costo previsto o è di Rs. 7.507.950 / – (Euro 125.000,00) circa. Di seguito nel dettaglio l’illustrazione del progetto edilizio.

COSTA FAMILY FOUNDATION O.N.L.U.S.

Str. Col Alt, 105, 39033  Corvara in Badia (BZ) Codice fiscale: 92028490214

Telefono 0471.831000  Fax 0471.836568

http://www.costafoundation.org   info@costafoundation.org

IBAN: IT 46 I 08010 58340 000300020001    SWIFT-BIC: RZSBIT21008

 

vai all’articolo online: www.alice.tv

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...