Corvara vuole chiudere Passo Gardena

Dalle 10 alle 12.30 il martedì, mercoledì e giovedì prima della Maratona

 CORVARA. Dopo tante chiacchiere sulla chiusura estiva dei passi dolomitici, un primo debole ma concreto segnale arriva dal Comune di Corvara, che ha chiesto al Commissariato del Governo di poter chiudere passo Gardena per due ore e mezza, dalle 10 alle 12.30, nelle giornate del 5, 6 e 7 luglio.  Dopo tanti auspici – prima di quello rivolto ieri dagli albergatori e di cui diamo notizia sempre in questa pagina l’ultimo era stato quello del sindaco di Ortisei, Ewald Moroder – un primo passo concreto verso un traguardo che sembrerebbe sempre più vicino, a dispetto dell’ostinazione con cui il presidente della giunta provinciale Durnwalder e l’assessore ladino Florian Mussner almeno fino a qualche tempo fa hanno continuato a spingere per la soluzione del pedaggio.  La delibera è stata assunta nel corso della riunione di giunta di ieri: l’amministrazione comunale ha chiesto al Commissario del Governo l’autorizzazione per chiudere il tratto badiota del passo Gardena, esattamente dal Kolfuschgerhof al valico, nei giorni martedì 5, mercoledì 6 e giovedì 7 luglio, dalle 10 alle 12.30. Si tratta della settimana compresa tra il Sellaronda Bike Day di domenica 3 luglio, quando i quattro passi attorno al gruppo del Sella saranno chiusi dalle 8.30 alle 15.30, e la Maratona dles Dolomites di domenica 10. Due manifestazioni che, proprio in quella settimana, richiamano in Alta Badia migliaia di appassionati delle due ruote, che fatalmente sono anche automobilisti.  «Per questo abbiamo pensato a questa iniziativa – dice il sindaco di Corvara, Robert Rottonara -, in pieno accordo con Michil Costa, patron della Maratona dles Dolomites. Una chiusura parziale alle auto che alleggerirà la situazione a passo Gardena in giorni di traffico molto intenso, consentendo agli appassionati della bicicletta di allenarsi per un paio d’ore senza autovetture, almeno sul versante badiota del passo. È solo un primo passo, ma nella direzione giusta».  «Quella del sindaco Rottonara è sicuramente una buona iniziativa – commenta lo stesso Michil Costa, albergatore molto sensibile alle tematiche dell’ambiente -. Sarebbe stato auspicabile che venisse concertata con le altre amministrazioni comunali, speriamo che queste possano condividerla».  Dall’altra parte del passo, la reazione del sindaco di Selva è positiva. «Sono contento, di solito il Comune di Corvara è sempre molto restio ad adottare misure di restrizione del traffico», commenta Peter Mussner. Il primo cittadino gardenese non sembra però intenzionato ad accodarsi all’iniziativa del collega Rottonara. «Se l’avessi saputo prima, si poteva anche fare assieme – dice -. Qui a Selva, a dire la verità, pensavamo di attaccare qualche giorno di chiusura al traffico delle strade dei passi al Sellaronda Bike Day, ma probabilmente per farlo quest’anno è troppo tardi – conclude Mussner -. Comunque, assieme agli altri sindaci della Val Gardena stiamo studiando una soluzione per ridurre il traffico sui passi nei cinque mesi caldi del turismo e presto la presenteremo all’opinione pubblica».

Alto Adige, 24/05/2011

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...