Il Tibet in fiamme

“La vita non ha senso se non facciamo qualcosa per il Tibet”, queste le parole di Tsering Kyi, 20 anni, auto immolatosi sabato scorso in piazza a Nyima, Tibet. È morto sulla scena.

Il giorno dopo, Rinchen, madre di quattro bambini, si è auto immolata a Ngaba, Tibet, gridando: “Il Tibet deve essere libero e Gyalwa Rinpochen (il Dalai Lama) deve poter tornare in Tibet.”

Oggi, Tsering Kyi, una studentessa 19enne si è data fuoco a Dharamsala, India, in un’apparente protesta contro l’occupazione cinese in Tibet. È morta sulla scena.

(candele accese per chi si è dato fuoco per la causa tibetana)

2 pensieri su “Il Tibet in fiamme

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...