“Dal sublime all’orrore”

questa sera, alle 21:15 in sala manifestazioni a La Villa
il monologo di Giuseppe Cederna,
premio Oscar con il film “Mediterraneo”, di Gabriele Salvatores nel 1991.

“Sarajevo contava ben 100 moschee e quasi altrettante chiese christiane. Le sinagoghe, sebbene meno numerose, testimoiavano una presenza ebraica. Una popolazione poliglotta, multinazionale, religiosamente variegata, aveva imparato a vivere in reciproca armonia, sotto qualsiasi bandiera. Sono le 10 del mattino. Fra meno di trenta minuti due colpi di pistola sconvolgeranno quel mondo.”

Un colpo di pistola esploso a Sarajevo cento anni fa mise a nudo la degenerazione umana e spirituale della civiltà di allora. Ma la Grande Guerra è davvero finita?

Con una mia introduzione.

14.08.23_AltoAdige

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...