Ciao Greg, continua a cantare!

king_crim_courtf.jpg

Se n’è andato Greg Lake. Subito penso alla mitica copertina di “In The Court Of The Crimson King” con quell’urlo straziante; ho in testa la voce distorta di Lake, l’urlo dell’uomo schizoide. È un disco fondamentale, di progressive vero. Lake ci mette sempre l’atmosfera, anche dopo, insieme a Emerson e Palmer. Amavo, e ancora amo quella musica nevrotica, quelle sperimentazioni così inusuali, sempre a sfidare le convenzioni. Ora lassù, amato Lake, compagno della mia gioventù, ora lassù in cielo, potrai cantare insieme agli angeli e nuovamente dare vita alla tua voce, così ariosa e potente. Dio ti abbia in gloria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...