Liberalizzazioni

E’ il tema di maggiore attualità sull’agenda del vino a Bruxelles, dopo che il Commissario europeo per l’agricoltura ha recentemente affermato di “non volere progettare il futuro della filiera con gli strumenti degli anni sessanta”, ricordando che nonostante il regime di blocco degli impianti non si fosse per oltre trent’anni riusciti ad evitare il flagello della sovrapproduzione. Continua a leggere “Liberalizzazioni”

Il vento dell’Europa

Il mercato del vino italiano attraversa una fase di profondo cambiamento ed offre spunti di lettura contrastanti.
Il consumo interno cala mentre l’export cresce. Ci sono produttori di vino che fanno difficoltà a vendere ed hanno le cantine piene, altri che sfruttano le opportunità dei mercati e svuotano le cantine. Il pessimismo di maniera si confronta con la retorica dell’ottimismo. Dove sta la verità? I numeri non dicono tutto ma aiutano a capire. L’export del vino italiano sfiora i venticinque milioni di ettolitri annui ed il consumo interno è di poco superiore ai venti: assieme costituiscono un fabbisogno di quarantacinque milioni di ettolitri ai quali va aggiunta la richiesta degli acetifici e degli utilizzatori di alcol. La produzione annuale dell’Italia rilevata dalla media degli ultimi cinque anni stenta a soddisfare il fabbisogno. Il vino verrà a mancare?

Continua a leggere “Il vento dell’Europa”

Nasce dalle vigne l’italica bellezza

I paesaggi del vino, dal Südtirol alla Sicilia passando per il Veneto, la Toscana, la Puglia, sembrano assorbire le molte bruttezze che troviamo ovunque oramai. Brutture che non vengono per fortuna interiorizzate dai nostri turisti che arrivano in Italia per la prima volta. Vedono la Bellezza (come diceva Goethe, l’ospite più gradito) delle colline toscane, delle nebbie delle Langhe, della collina di Santa Maddalena sopra Bolzano. Guardano oltre le cementificazioni, si abbandonano a quelle dolci visioni, ne restano intimamente affascinati. Dei paesaggi e della qualità del vino. Continua a leggere “Nasce dalle vigne l’italica bellezza”