100 tibetani bruciati vivi

È stato raggiunto il tragico traguardo della 100esima autoimmolazione in Tibet, quale atto di protesta contro l’oppressione cinese.

Oggi la giornata mondiale dei diritti dell’uomo

I diritti universali dell’uomo dovrebbero essere un’ovvietà. Non è ancora così. In Tibet, a causa dell’occupazione cinese, la situazione è drammatica.

1 millione è il numero di tibetani, la cui morte è dovuta a imprigionamento, tortura ed esecuzione da parte del governo Cinese.

28 sono i tibetani che si sono dati fuoco nel mese di novembre.

Tibetan self immolation

Continua a leggere “Oggi la giornata mondiale dei diritti dell’uomo”

Il Tibet sta bruciando

Dharamsala, Tibet. Lunedì Wangchen Norbu, 25 anni, si è dato fuoco nei pressi del Monastero Ling. Sono ben 15 le persone che nel mese di novembre si sono incendiate nel disperato tentativo di attirare l’attenzione del mondo sulla drammatica situazione del popolo tibetano. Le forze armate cinesi sono sempre più presenti in Tibet, sopprimendo nel silenzio ogni minimo atto di protesa.

Continua a leggere “Il Tibet sta bruciando”

L’ennesima immolazione, in silenzio

E’ passata praticamente sotto silenzio, almeno in Italia, l’ennesima autoimmolazione di Tamdrin Thar, 50enne tibetano che si è tolto la vita venerdì 15 giugno davanti ad un campo paramilitare della polizia popolare cinese nella contea di Jianzha, in tibetano Chentsa. Continua a leggere “L’ennesima immolazione, in silenzio”