Scandal SEL y proiec idroeletrics

Nosta provinzia y sü abitanc é protagonisc de n gran suzess imprenditorial. Cun l’fenomenn economich el sté poscibl investì tl’inovaziun pur mioré la cualité de vita aumentan i sörvisc y les ofertes, ince tl ciamp dl’energia nëta. Chilò puduns ciafè oportunités y bëgnester.
La roda te chëla che sun düc trac ite, fesc bëgn crëscer l’PIL, mo ne influenzëila nia ince nosc BIP – bëgnester interiur perzepì?
Chël che suzed ala piza dla SEL, ne influenzëil nia nosc BIP?

“Il fiume non si tocca” Una valle in trincea contro la centrale elettrica

Bolzano, no alla deviazione dell’Aurino per produrre energia

Maurizio di Giangiacomo
campo tures (bolzano)

Gli affari sono affari. E quando c’è di mezzo l’energia elettrica in Alto Adige non si va tanto per il sottile. Prova ne è la bufera che infuria da qualche mese attorno alla Sel, la società energetica provinciale travolta da una clamorosa inchiesta giudiziaria che ha spinto mamma Provincia, poche settimane fa, a cancellarne i vertici: via i «boiardi» accusati di pensare ai loro interessi personali, dentro volti nuovi. Continua a leggere ““Il fiume non si tocca” Una valle in trincea contro la centrale elettrica”